Sagra “dei oto” in Campo Marzio a Vicenza

L’ 8 di settembre, nel vicentino, si celebra la tradizionale festa patronale, dal 1978, quando l’allora Pontefice Papa Paolo VI proclamò la Madonna di Monte Berico patrona della città.

In Campo Marzio, il grande parco vicino alla Stazione ferroviaria, arrivano le giorstre per allietare l’evento. L’intero parco diventa un grande parco giochi, che si aggiunge ai chioschi fissi del Vicenza Summer Village.

Ecco qualche accenno storico: http://www.festadeioto.com/page.php?5

Quest’anno la sagra dei oto, si terrà:

Festa dei Oto 2014 Vicenza Eventi a Vicenza

Dal 29 agosto al 21 settembre

Questi gli orari:

Dal Lunedì al Giovedì: apertura (facoltativa) ore 10,00 chiusura ore 12,30. Apertura ore 15,00 chiusura ore 24,00
Venerdì e Sabato: apertura (facoltativa) ore 10,00 chiusura ore 12,30. Apertura ore 15,00 chiusura ore 01,00
Domenica e Festivi: apertura ore 10,00 chiusura ore 24,00.

Venerdì 29 agosto CERIMONIA DI INAUGURAZIONE:
Ore 20,30 Taglio del nastro con alcune Autorità Cittadine e
presenza del Complesso Bandistico “VINCENZO BELLINI”
di Povolaro (VI) composto da 65 elementi.

GIOSTRE GRATIS dalle ore 20,30 alle 21,30.

Quest’anno il Cocktail Team sarà presente accanto allo stand della birra Drunken Duck, sabato 30/08. Non mancate!!!

Ad anni alterni, non nel 2014, è celebrata anche la festa della “Rua”.

La Rua era la giostra che per sei secoli, dal 1444, ha simboleggiato la città di Vicenza in occasione della festività del Corpus Domini, tradizionalmente considerata come l’appuntamento popolare che ha infervorato gli animi dei cittadini, i quali hanno riconosciuto in essa un simbolo di unità.

All’inizio del 2010 è nata l’idea di creare un comitato della Rua, che ha fatto ripartire l’antica tradizione in modo da far rivivere, ogni settembre (sempre in occasione della festa per la Santa Patrona) lo storico giro della Rua.

La manifestazione de “Il Giro della Rua” si tiene in centro storico ai primi di settembre.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *